CALCOLA PREVENTIVO
FAQ Mutua Iris Italia
Via della Magliana, 184
00146 Roma
Tel 06 5500867
info@mutuairisitalia.org
09:00 - 18:00
Lunedì - Venerdì

Inviare, anche a mezzo fax, alla Mutua Iris Italia, la prescrizione medica ed  ottenere l’autorizzazione della Mutua Iris Italia prima di recarsi al centro convenzionato. Il Centro provvederà ad addebitare direttamente il costo delle prestazioni alla Mutua Iris Italia

No, gli associati possono rivolgersi ai medici e alle strutture sanitarie che preferiscono. La Mutua Iris Italia garantisce sempre il rimborso delle spese sostenute in base al tariffario. I rimborsi verranno effettuati nell’arco di 45/60 giorni dall’invio della documentazione completa.



Sì, il decreto legislativo 460/1997 ha riconosciuto ai contributi versati alle società di mutuo soccorso la detrazione d'imposta del 19% per un importo non superiore a 1291,14 euro.

La durata del rapporto associativo è per 3 anni oltre l’anno di iscrizione. Lo stesso si rinnova di tre anni in tre anni salvo disdetta che deve essere inviata tre mesi prima di ogni scadenza. Una volta iscritti si può usufruire della copertura senza alcun limite di età

Per la prima iscrizione il limite di età è fissato a 70 anni. Se, nel Vostro nucleo familiare avete dei familiari conviventi che non hanno raggiunto tale limite, è possibile iscriversi.

Si. La Mutua Iris Italia Società di Mutuo Soccorso, è aperta a tutte le categorie ed anche ai lavoratori dipendenti, pensionati, casalinghe, studenti, ecc..


365 giorni dalla fine dell'evento che dà diritto al sussidio.

Per le Formule di Assistenza il diritto decorre dal 1° giorno del mese successivo a quello di iscrizione. Per le Altre Formule di Assistenza, dal 1° giorno del terzo mese successivo a quello di iscrizione. Per i ricoveri e gli interventi chirurgici conseguenti a malattie preesistenti l'assistenza decorre dopo 12 mesi; poi, fino alla prima scadenza del rapporto associativo, il rimborso sarà pari al 50% di quello previsto dal tariffario secondo le varie forme di assistenza.

In caso di gravi infortuni o eventi traumatici accertati dal Pronto Soccorso, l’assistenza decorre dal momento dell’iscrizione.

No perchè non si tratta di convivenza more uxorio. Di tale stato deve essere data comunicazione tramite lettera raccomandata producendo dichiarazione congiunta di more uxorio e allegando un certificato di residenza di entrambi. 

No, poiché la Mutua ha una propria personalità giuridica e risponde delle obbligazioni solo col proprio patrimonio. Essere Soci consente di partecipare alla gestione della Mutua attraverso l’approvazione del bilancio e all’elezione delle cariche sociali.

Si è valida anche all'estero

L’iscrizione deve coinvolgere tutti i familiari che risultano dallo stato di famiglia. Se non si desidera estendere la copertura a tutto il nucleo familiare occorre versare il contributo raddoppiato.

Con l’inizio dell’anno è possibile aumentare la propria copertura, scegliendo una formula superiore oppure abbinandone un'altra. Se si desidera, invece, passare ad una formula di assistenza inferiore è necessario aspettare la scadenza naturale del rapporto associativo.